Imprese e digitalizzazione: dati 2020

digitalizzazione

La digitalizzazione delle aziende è diventato un processo quasi obbligatorio e ad oggi rappresenta, se non una necessità, una marcia in più per raggiungere gli obiettivi di business in modo veloce ed efficace.

Digitalizzazione e automazione

Dalle analisi e dalle proiezioni pare che la trasformazione digitale si stia spostando verso l’automazione dei processi, dal processo commerciale, al controllo di qualità e alla programmazione di produzione, le aziende preferiscono sempre più i trasferimenti di informazioni automatici e diretti, in grado di innescare procedure virtuose ed efficienti.

La definizione di incarichi e tempistiche precisi aiuta inoltre il lavoro delle persone in quanto riducono al minimo la variabilità legata alle interpretazioni personali.

Il report 2020 di Cisco Systems ha posto l’accento sullo sviluppo della trasformazione digitale per mercati ed imprese differenti, effettuando analisi divise per regioni e proiezioni fino al 2023. 

Utenti sul web

Nel 2018, il numero totale di utenti che navigavano sul web era 3.9 miliardi di persone, cifra destinata a crescere fino a raggiungere i 5.3 miliardi nel 2023

La regione con il tasso maggiore di utenti sul web è il Nord America, dove nel 2018 il numero era pari al 90% della popolazione e, secondo le stime, nel 2023 arriverà al 92%. Segue subito dopo l’Europa Occidentale, che passa invece dall’82% all’87%, con un tasso di crescita maggiore.

Connessioni

Ne deriva una naturale conseguenza: a livello globale, i dispositivi e le connessioni sono in una fase di forte sviluppo; presentano infatti un tasso annuo di crescita pari al 10%, maggiore sia del tasso di crescita della popolazione (1%), sia degli utenti che navigano il web (6%).

È stato stimato che nel 2018 il numero di dispositivi di rete connessi era pari a 18.4 miliardi; secondo le proiezioni, nel 2023 si raggiungeranno i 29.3 miliardi. In particolare, in Europa Occidentale si passerà dai 2.4 miliardi di dispositivi di rete nel 2018, a 4 miliardi in soli 5 anni. 

Parallelamente, anche la fruibilità del web migliora velocemente: per esempio, si passa da una velocità di connessione delle reti mobili di 13.2 Mbps nel 2018 a una media quasi triplicata nel 2023, pari a 43.9 Mbps.

Uso delle reti mobili

A livello globale, il numero degli abbonati ad un servizio di rete mobile è destinato a salire. Si passerà da 5.1 miliardi di abbonati nel 2018 a 5.7 miliardi nel 2023, con un tasso di crescita annuo stimato del 2%. In termini di popolazione, questa cifra rappresentava nel 2018 il 66% della popolazione e nel 2023 sarà pari al 71% della popolazione globale.

Le aree in cui la penetrazione dei dispositivi di rete mobile e connessione è più alta sono, di nuovo, il Nord America e l’Europa Occidentale, che presentano rispettivamente il 16% e l’11% di tasso annuo di crescita composto.  

Dispositivi più utilizzati

Al giorno d’oggi il numero di dispositivi con cui si può decidere di connettersi al web è molto vario, per questo le definizioni e i raggruppamenti vivono continue variazioni. Per cercare di chiarire queste definizioni e soprattutto i termini meno intuitivi, li spiegheremo brevemente di seguito:

  • Smartphones, PC e tablet: sappiamo tutti bene che cosa si intende, possiamo passare oltre!
  • Phablets: il loro nome è la combinazione fra “phone” e “tablet”e sono dispositivi mobili con schermi compresi tra i 5.1 pollici (130mm) e i 6.99 pollici (180mm). Ciò che cambia è la dimensione: il phablet è più grande di un normale smartphone, ma non tanto quanto un tablet. 
  • M2M: acronimo che sta per “machine to machine”. Si tratta di tecnologie ed applicazioni di telematica che utilizzano le reti wireless e permettono il trasferimento automatico di informazioni fra diversi dispositivi. (es. apparecchiature per la gestione del magazzino – sensoristica – localizzazione).
  • Non smartphones: sono i dispositivi mobili senza touchscreen, con i tasti. In altre parole, altro non sono che gli antenati degli smartphones.

Dopo questa breve delucidazione passiamo all’utilizzo di questi dispositivi:

La tipologia con il tasso annuo di crescita più alto sono le connessioni M2M, pari al 19%. Nel 2018 il numero totale di connessioni M2M era pari a 2.4 miliardi, si stima che nel 2023 sarà 14.7 miliardi. 

Gli smartphone rappresentano la categoria di dispositivi più diffusa, ma è seconda per tasso di crescita annuo, pari al 7%, insieme ai phablet. 

I PC continuano invece il loro declino con un tasso di crescita negativo pari al 2,3%, ma il loro numero sarà comunque maggiore rispetto ai tablet per la fine del 2023: 1.2 miliardi di PC contro gli 840 milioni di tablet.

In rapida discesa anche i dispositivi non smartphone, che passano da un totale di 2.4 miliardi nel 2018 ad una previsione di poco meno di un miliardo per il 2023. 

Digitalizzazione e automazione dei processi

Sembra che la trasformazione digitale stia ponendo l’accento verso l’automazione dei processi, privilegiando lo scambio di dati e informazioni in modo automatico e diretto, gestito da dispositivi M2M. È tuttavia stimato che il 70% delle attività di rete dei data center vengono tuttora eseguite manualmente, aumentando i tempi, i costi e la probabilità di errori. 

L’automazione può alleggerire il carico di lavoro del team, sollevare i suoi membri da attività tediose e ripetitive e facilita l’incremento di quelle attività che danno valore aggiunto all’azienda o al brand.

Quando si genera una grande quantità di dati ed informazioni, è fondamentale avere una gestione almeno in parte automatizzata, che permetta anche una più attenta analisi e monitoraggio di tutte le informazioni che circolano. Questi cambiamenti possono essere facilmente integrati nei processi commerciali attraverso il marketing automation.

Alma Digital ti affianca nell’individuare la strategia più efficace per gli obiettivi del tuo business, con servizi di marketing automation per la raccolta e gestione dei contatti commerciali, per aumentare la visibilità online della tua azienda e aiutarti nella gestione di nuove opportunità.

Contattaci per parlarci del tuo progetto!