LinkedIn Marketing: sfruttare al meglio il social dei professionisti

linkedin-marketing

Ormai si sa, le aziende guardano ai social network come un importantissimo canale di comunicazione con i clienti, attuali e potenziali. Ma ogni social network, come sappiamo dagli scorsi articoli riguardo Facebook, Twitter e Instagram, si presta a formati e contenuti diversi in base al tone of voice, al formato dei contenuti condivisibili e agli obiettivi desiderati.

Finalmente, all’inizio di questo millennio, un pò in ritardo rispetto ai suoi rivali, è nato il social media per mettere in contatto le aziende e i professionisti.

LinkedIn: caratteristiche e tone of voice

Con una media settimanale di 9 milioni di aziende connesse, di 10 milioni di lavoratori attivi e di 100k di articoli pubblicati, LinkedIn è per eccellenza il social network che facilita l’incontro tra domanda e offerta di lavoro. 

Generalmente, LinkedIn torna molto utile a coloro che operano nel settore terziario,  per ampliare la propria rete di contatti con altre figure professionali e per farsi trovare da potenziali recruiters. 

Pertanto, essendo pensato per creare connessioni nel mondo del lavoro e del business, LinkedIn si distingue dagli altri social network che conosciamo soprattutto per la comunicazione che si svolge al suo interno: le condivisioni, prima di tutto, sono legate alle proprie competenze, ai propri interessi professionali e alla propria attività e non devono riguardare la propria sfera personale o la vita privata.

Inoltre, il tone of voice richiede un linguaggio più formale, in quanto le relazioni con gli altri utenti e le interazioni avvengono sul piano professionale e non dell’amicizia.

Anche le aziende si avvalgono di questo mezzo di comunicazione specialmente per avere più notizie e collegamenti relativi al proprio business e per cercare personale

Oltre a queste ragioni, essere su LinkedIn serve ad acquisire maggiore visibilità e riconoscibilità e per aumentare gli accessi al sito aziendale, migliorando di conseguenza il posizionamento nei motori di ricerca.

Strumenti di interazione e vantaggi di una pagina aziendale

Il primo passo che dovresti fare nella tua strategia di linkedin marketing è creare una pagina aziendale, selezionando nella barra in alto, alla voce “interessi” e poi “azienda”, l’opzione “crea pagina aziendale”. A questo punto, dovrai inserire il nome dell’azienda, l’indirizzo email, i numeri di telefono/fax e per migliorare l’indicizzazione locale, ti suggeriamo di fornire anche l’indirizzo di ogni tua sede operativa. 

Successivamente, occorre prendere qualche accorgimento sulle prime cose che balzeranno agli occhi degli utenti: le immagini del profilo e di copertina (il logo della tua azienda – uno slogan – una call to action).

Un altro elemento importante è la sezione “descrizione dell’azienda”, uno spazio di 2000 caratteri in cui puoi presentare i tuoi prodotti, la storia e la mission aziendale, scegliendo particolari keywords che facciano comprendere agli utenti in che modo la tua attività può essere utile per loro.

Inoltre, puoi incrementare il traffico verso il tuo sito e promuovere la tua pagina aziendale, inserendo il link del tuo sito web, del blog e delle pagine sugli altri social media a cui gli utenti potranno accedere facilmente.

Ti consigliamo inoltre di collegare la pagina aziendale al tuo profilo personale e a quello dei tuoi dipendenti, così da avere maggiori utenti che arriveranno a visualizzare la pagina partendo dai profili personali.

Se vuoi dare maggior risalto un particolare segmento del tuo business, esporre un’iniziativa, o se vuoi presentare un tuo prodotto o servizio particolare, – soprattutto se la tua offerta si basa su una varietà di prodotti diversi – con una pagina aziendale puoi creare fino a 10 pagine vetrina, che sono un’estensione della pagina madre e che permettono di condividere messaggi mirati con uno specifico target di follower. 

Che contenuti postare su LinkedIn?

Come dice la famosissima frase pronunciata da Bill Gates nel 1996, “Content is the King”.

Questo, per quanto riguarda la gestione dei social media, significa che è necessario produrre contenuti che siano il più possibile approfonditi ed esclusivi per i tuoi follower. 

In particolare, quando vuoi pubblicare un post o un articolo su LinkedIn, dovresti cercare di rispondere alle domande e ai dubbi del tuo target e di spiegare ciò che i lettori vorrebbero comprendere. Molte aziende, infatti, spesso commettono l’errore di parlare di sé senza parlare ai clienti, che magari desiderano informazioni e risposte che l’azienda non prenderebbe in considerazione. 

Per questo, nella tua strategia di linkedin marketing ti consigliamo di prevedere contenuti riguardanti il tuo settore e il tuo business, che siano originali e al contempo fruibili agli utenti. 

Ad esempio, puoi pubblicare: 

  • Aggiornamenti sulla tua azienda
  • Articoli di carattere informativo
  • Immagini e infografiche per rappresentare in modo più semplice e diretto la tua attività 
  • Video e link di approfondimento a tematiche rilevanti per il settore in cui operi

Infine, anche immagini o link spiritosi e frasi ad effetto possono essere efficaci per aumentare la visibilità del tuo brand, ma anche questi contenuti meno tecnici devono essere collegati al tuo business e devono comunque essere postati con meno frequenza rispetto agli altri sopra citati.

Per alternare questi diversi tipi di contenuti e farli comparire con una certa costanza, un’ottima idea è senz’altro preparare una scaletta ben precisa del proprio piano editoriale. Per fare ciò puoi usare Hootsuite, una piattaforma di gestione dei social media.

Campagne promozionali a pagamento

Con il profilo aziendale è possibile realizzare inserzioni a pagamento, per dare maggiore visibilità ai tuoi annunci e aggiornamenti, pagando in base al numero di visualizzazioni o di click che ottieni.

Per ottimizzare la potenzialità delle tue campagne promozionali di linkedin marketing,  ti consigliamo di mirare ad una audience specifica selezionata per qualifica, ruolo, settore, area geografica, anzianità e gruppi di LinkedIn. 

In particolare, si possono creare: 

  • Post sponsorizzati per mostrare i tuoi contenuti ad un pubblico più esteso
  • Ads testuali: CPM ads che appaiono sulla home di LinkedIn, sulle Pagine, nei profili o nei risultati di ricerca
  • Sponsored InMail, che consente di inviare messaggi personalizzati nella posta di LinkedIn dei destinatari solo quando questi sono attivi, per avere una maggiore probabilità che vengano visualizzati

Alma Digital è un’agenzia di web marketing specializzata in Linkedin Marketing

In Alma Digital ci occupiamo di strategia digitale e web marketing. Uno dei nostri servizi principali consiste nella definizione di piani editoriali efficaci per accrescere la community dei nostri clienti sui principali Social Network.

Tieniti aggiornato per le prossime uscite e contattaci per parlarci del tuo progetto!