Voucher digitalizzazione MISE 2019: la procedura per le PMI

voucher mise 2019 procedura

E’ attiva la misura Voucher MISE 2019: un’iniziativa promossa in relazione al Piano Nazionale “Impresa 4.0” che mira ad agevolare la trasformazione tecnologica e digitale delle PMI e reti di impresa in tutta Italia

I finanziamenti proposti alle imprese possono essere utilizzati per consulenza sulle tecnologie abilitanti previste dal Piano Nazionale e per ammodernare gli assetti organizzativi e gestionali delle imprese.

In ballo 75 milioni di euro, per il triennio 2019-2021.

Requisiti per partecipare

requisiti voucher digitalizzazione MISE 2019

Possono beneficiare delle agevolazioni tutte le imprese o le reti di imprese (composte da minimo 3 PMI con un contratto di rete che rispetti l’articolo 2, comma 2, del decreto 7 maggio 2019)  che, alla data di presentazione della domanda e al momento della concessione del contributo (fonte: MISE):

  1. siano qualificate come micro, piccole o medie;
  2. non operino nei settori esclusi dall’articolo 1 del Regolamento UE n. 1407/2013 della Commissione, del 18 dicembre 2013 “De Minimis”;
  3. abbiano sede legale e/o unità locale attiva sul territorio nazionale
  4. siano iscritte al Registro delle Imprese della Camera di Commercio;
  5. non siano destinatarie di sanzioni interdittive ai sensi dell’articolo 9, comma 2, del decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231 e risultino in regola con il versamento dei contributi previdenziali;
  6. non siano sottoposte a procedura concorsuale e non si trovino in stato di fallimento, di liquidazione anche volontaria, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente ai sensi della normativa vigente;
  7. non abbiano ricevuto e successivamente non rimborsato o depositato in un conto bloccato aiuti sui quali pende un ordine di recupero, a seguito di una precedente decisione della Commissione Europea che dichiara l’aiuto illegale e incompatibile con il mercato comune.

Quali spese sono ammesse?

spese ammesse voucher mise 2019

Rientrano nelle spese ammissibili tutte le prestazioni di consulenza rese da un Manager dell’Innovazione qualificato (iscritto nell’apposito elenco costituito dal Ministero dello sviluppo economico) e indipendente che sia inserito in via temporanea (con un contratto di consulenza di minimo 9 mesi) nella struttura organizzativa dell’impresa o della rete.

La consulenza deve riguardare le seguenti aree:

  1. big data e analisi dei dati;
  2. cloud, fog e quantum computing;
  3. cyber security;
  4. integrazione delle tecnologie della Next Production Revolution (NPR) nei processi aziendali, anche e con particolare riguardo alle produzioni di natura tradizionale;
  5. simulazione e sistemi cyber-fisici;
  6. prototipazione rapida;
  7. sistemi di visualizzazione, realtà virtuale (RV) e realtà aumentata (RA);
  8. robotica avanzata e collaborativa;
  9. interfaccia uomo-macchina;
  10. manifattura additiva e stampa tridimensionale;
  11. internet delle cose e delle macchine;
  12. integrazione e sviluppo digitale dei processi aziendali;
  13. programmi di digital marketing, quali processi trasformativi e abilitanti per l’innovazione di tutti i processi di valorizzazione di marchi e segni distintivi (c.d. “branding”) e sviluppo commerciale verso mercati;
  14. programmi di open innovation. 

Quali sono le agevolazioni?

Si tratta di un contributo in forma di voucher concedibile in regime “de minimis” ai sensi del Regolamento (UE) n. 1407/2013 il cui importo massimo è differenziato in funzione della tipologia di beneficiario:

  • Micro e piccole: contributo pari al 50% dei costi sostenuti fino ad un massimo di 40 mila euro
  • Medie imprese: contributo pari al 30% dei costi sostenuti fino ad un massimo di 25 mila euro
  • Reti di imprese: contributo pari al 50% dei costi sostenuti fino ad un massimo di 80 mila euro

Procedura voucher MISE 2019

L’iter di presentazione delle domande di agevolazione per le imprese è il seguente:

  • verifica preliminare del possesso dei requisiti di accesso alla procedura informatica, a partire dalle ore 10.00 del 31 ottobre 2019
  • compilazione della domanda di accesso alle agevolazioni, a partire dalle ore 10.00 del 7 novembre 2019 e fino alle ore 17.00 del 26 novembre 2019
  • invio della domanda di accesso alle agevolazioni, a partire dalle ore 10.00 del 3 dicembre 2019.

Le agevolazioni sono concesse sulla base di una procedura a sportello per cui le domande di Voucher sono ammesse alla fase istruttoria sulla base dell’ordine cronologico di presentazione.

Noi di Alma siamo iscritti all’elenco ufficiale dei Manager dell’Innovazione: con noi puoi accedere al bonus digitalizzazione!

Se sei una PMI e vuoi partecipare al bando Voucher MISE 2019 per dare il via a un progetto completo di Digital Marketing orientato ai risultati, noi siamo il tuo interlocutore giusto.

Contattaci per maggiori informazioni!