Digital Strategist: chi è e di cosa si occupa

pedine scacchi strategia di scacchi

Perché é fondamentale nell’era digitale?

É diventato ormai un cliché parlare di digitalizzazione, del ruolo preponderante della tecnologia nelle nostre vite e di come questa abbia cambiato in maniera radicale il modo di operare e in particolare di comunicare.

Oggi i canali di trasferimento dell’informazione sono innumerevoli.
Per questo motivo nell’ambito del marketing (nello specifico del digital marketing) si è definita una serie di figure professionali sempre più specializzate e richieste dal settore.
Tra questi spicca il Digital Strategist, figura eclettica e multifunzionale, se vogliamo, il master of puppets delle strategie volte a perseguire gli obiettivi di crescita del prodotto e coordinatore dei vari ruoli funzionali e operativi dell’azienda.

Come dice il termine stesso, il Digital Strategist opera ed elabora strategie di marketing e comunicazione attraverso il mezzo digitale. Con il suo lavoro – usando le parole di Dave Aron – fornisce una risposta di business a una richiesta digitale. Lo stesso autore riassume il concetto di digital strategy con un’unica domanda:
come dovrebbero evolversi le attività commerciali per sopravvivere e crescere in un mondo in continua espansione digitale? (“How should our business evolve to survive and thrive in an increasingly digital world?”).
Nasce da qui il bisogno di una figura in grado di riunire diverse competenze in sé e nei professionisti che compongono il team operativo che si costruisce intorno.

Un Digital Marketing Strategist nella pratica si occupa della promozione di un prodotto attraverso la rete.
Per farlo ha bisogno di elaborare una strategia che sia cucita sul prodotto stesso e quindi avere destrezza nella comprensione del prodotto, della vision alla base dello stesso e dei buyer personas.
Tra i ruoli alleati al digital strategist ci sono gli esperti di CRO (Conversion Rate Optimization), di SEO (Search Engine Optimization), i Social Media Manager, i Commerciali, Marketing ManagerUX Designers e Content Strategist e Web Analyst.

Di cosa si occupa nello specifico un Digital Strategist?

  • Inquadra la vision dell’azienda, gli obiettivi e il potenziale del prodotto da promuovere;
  • Aiuta a definire o a costruire la brand identity del prodotto per essere riconosciuto nella sua unicità;
  • Individua le buyer personas, ossia i potenziali clienti interessati di questo prodotto;
  • Sceglie i canali e gli strumenti e i nuovi media utili per arrivare a questi utenti;
  • Individua le KPI e si occupa di monitorare costantemente le metriche di riferimento.

Cosa lo differenzia da un marketing manager tradizionale e da un Digital Marketing Manager?

Questo ruolo potrebbe confondersi con il cugino (DigitalMarketing Manager.
In realtà i due ruoli possono coincidere nella stessa figura, ma sono due attività da non confondere:
Il Marketing Manager si occupa della comunicazione dedicata ad un prodotto o ad un brand, attraverso canali online e offline, dividendo il budget allocato tra le varie attività di comunicazione.
Il Digital Strategist è qualcosa in più: concentra il focus sulla scelta e l’osservazione delle KPI che più si addicono al prodotto, per scovare i migliori percorsi di conversione, nell’ottica di una gestione sostenibile del budget.
Grazie a questo suo essere multiforme e dinamico ha un approccio così innovativo.

Quali competenze e conoscenze possiede un Digital Strategist?

Competenza in Digital Marketing

É suo elemento naturale. Le sue conoscenze si muovono tra:

  • Social media e piattaforme di digital advertising;
  • Nozioni di base web design SEO, SEM;
  • Capacità di analizzare i percorsi di acquisizione dei clienti e individuare i momenti chiave della relazione per ottimizzare il funnel;
  • Conoscenza degli strumenti di analisi e di pianificazione delle tecniche digital e analisi web;
  • Conoscenza degli strumenti (tool) utili al tracciamento dei dati, e competenza nell’analisi dei dati.

Capacità di coordinare il team

Grazie alle sue spiccate doti relazionali il DS è capace di riunire intorno a sé un team coeso e di risolvere le controversie per costruire un ambiente sereno e produttivo. É molto abile nel:

  • Coordinamento del team di lavoro per lo sviluppo della strategia di progetto;
  • Organizzazione delle attività in rapporto di priorità e operatività;
  • Conoscere le piattaforme gestionali (per esempio Hootsuite), utilissime per gestire il lavoro anche da remoto.

Competenze trasversali e multidisciplinari

Come abbiamo detto, è una figura sfaccettata che ha acquisito nel suo percorso competenze divergenti.
Alcune di queste sono:

  • Trovare soluzioni creative;
  • Essere flessibile, multitasking e problem solver;
  • Essere curioso e stratega;
  • Avere una grande padronanza dell’uso della propria lingua (parlata e scritta) e dell’inglese;
  • Possedere spiccate doti relazionali;
  • Capacità di adattarsi con facilità ad un ambiente fortemente dinamico;
  • Aggiornarsi costantemente.

Il Digital Strategist rappresenta l’emblema e il capofila delle professioni digitali. Quali saranno le  prossime figure professionali che nasceranno dal mondo digital?