La nuova era dell’arte: il token NFT

token-nft-bitcoin

Negli ultimi giorni ha fatto parlare di sè l’eclettico artista inglese Damien Hirst per aver lanciato un’asta per 10 mila opere simili ma non identiche, i “pois”, in forma digitale prima e da riscattare fisicamente poi. Il prezzo? $ 2.000 l’una, come acquistarle? Su piattaforme online, pagando in crittovalute. Come funziona? Si compra una delle opere in forma digitale entro la prima settimana dal lancio, in seguito si riceve l’NFT dell’opera e si avvia la compravendita online del token. Dopo 2 mesi chi sarà proprietario del NFT potrà chiedere di ottenere l’opera d’arte fisica oppure di mantenere solo la versione digitale con il relativo NFT. L’artista promette di esporre tutte le opere non reclamate dopo un anno e di distruggerle al termine dell’esposizione, in modo che solo una versione delle due potrà essere tenuta.

Token NFT: cosa sono?

NFT è l’acronimo di Non Fungible Token, si tratta quindi di “oggetti digitali” unici e non sostituibili con altri. Un token è un’informazione digitale su un registro distribuito (la blockchain) associata ad uno specifico utente e rappresentativa di una qualche forma di diritto, che nel caso degli NFT è la proprietà. Gli NFT sono quindi dei beni digitali non replicabili, non divisibili ma trasferibili, ed è proprio qui che si aprono gli scenari collegati alla compravendita di opere d’arte digitali associate a NFT, ma non solo.

Gli NFT nel mercato dell’arte

Gli NFT sono una soluzione tecnologica che ha travolto soprattutto il mondo dell’arte, che ha accusato negli ultimi decenni una perdita di profittabilità, data dalla facilità con cui si può riprodurre un qualsiasi contenuto attraverso il digitale. Gli NFT, essendo unici e insostituibili sono stati collegati facilmente alle opere d’arte digitali e hanno permesso la crescita di un mercato dell’arte senza precedenti, dove la proprietà di un’opera viene battuta all’asta e venduta grazie alla tokenizzazione e al registro blockchain. 

Come creare un NFT

Chi acquista un NFT non acquista l’opera d’arte in sé ma la possibilità di dimostrare un diritto sull’opera. Partendo da una foto digitale oppure dalla documentazione collegata all’opera, viene creata una lunga sequenza di numeri tramite il processo di hashing. Questo processo non è invertibile, ovvero a partire dal documento si può risalire alla sequenza (hash) ma non viceversa. Una volta creato l’hash questo viene registrato su blockchain e da qui si apre la possibilità di compravendita che, grazie proprio al registro che tiene traccia a ritroso di tutti i passaggi di proprietà del token, è prova di autenticità e di proprietà dell’opera.

Quanto vale il mercato degli NFT

Il mercato della CryptoArt ha registrato un picco a marzo 2021 e sta raggiungendo ad oggi i 600 milioni di dollari di valore, per un totale di 770 mila opere vendute.

Fonte: https://cryptoart.io/data

Come comprare un NFT

Si può acquistare direttamente sulle piattaforme di NFT. In base alla piattaforma è possibile acquistare tramite carta di credito anche se la maggior parte delle transazioni legate a NFT viene fatta in crittovalute. Ecco quelle più usate:

  • OpenSea: contiene numerose categorie di risorse digitali: nomi di domini, musica, oggetti da collezione e opere d’arte. Accetta pagamenti solo in criptovalute, principalmente Ether (ETH). 
  • SuperRare: qui si trovano solo opere d’arte. La piattaforma dichiara  quasi $50 Milioni di guadagni per gli artisti e $ 25 Milioni su seconde vendite.
  • Nifty Gateway: questa piattaforma permette di acquistare anche tramite carta di credito

Alma Digital collabora con aziende e startup in ambito Blockchain e Bitcoin

Ci preoccupiamo di restare aggiornati sulle ultime novità del settore digitale e sulle tecnologie all’avanguardia a disposizione di aziende e privati. Per questo collaboriamo da anni con Bcademy, accademia italiana incentrata sul settore della crittovaluta e delle tecnologie blockchain based con sede a Pordenone. Si occupa principalmente di consulenza e insegnamento di tutte le competenze necessarie per entrare in contatto con il nuovissimo universo economico che si è formato in seguito al fenomeno della decentralizzazione. Il know-how di Bcademy è divenuto sempre più essenziale e strategico per mettere in condizione le persone e le aziende di affrontare nuove sfide economiche attuali e, al tempo stesso, di interpretare correttamente i fenomeni imprenditoriali, tecnologici e finanziari correnti posti in essere dalla nascita e dall’affermazione del Bitcoin.

Lo sapevi che l’implementazione di sistemi blockchain-based è una spesa ammessa a contributo del MISE all’interno dei bandi per i Voucher Digitali?Leggi il nostro articolo dedicato per saperne di più!

Contattaci per parlarci del tuo progetto!



Appassionata di comunicazione, numeri e tecnologia, sono laureata in lingue ed economia e lavoro nel marketing digitale da più di 10 anni.

Appassionata di comunicazione, numeri e tecnologia, sono laureata in lingue ed economia e lavoro nel marketing digitale da più di 10 anni.