Dove siamo
Via Sanseverino 95
38122 Trento (TN)
Italia
Contattaci
info@almadigital.it
Tel: 339 895 7087

Andamento vendite al dettaglio – Febbraio 2022

Secondo un comunicato stampa dell’ISTAT che analizza l’andamento delle vendite al dettaglio, lo scorso febbraio il valore del commercio al consumatore finale è cresciuto dello 0,7% rispetto al mese precedente. I dati tra le diverse categorie di prodotto non sono però tutti uguali.

Guardando ai diversi settori merceologici, la crescita dell’ultimo mese riguarda esclusivamente i beni non alimentari, che registrano una flessione sia in valore sia in volume.

Crescono le vendite dei beni non alimentari

Tutti i gruppi di prodotti che appartengono al “non alimentare” vedono una crescita nel periodo analizzato. In particolare i dati migliori si notato nelle vendite al dettaglio di giocattoli, articoli sportivi e da campeggio, calzature e articoli in cuoio, articoli da viaggio e prodotti farmaceutici.

Fonte ISTAT “Commercio al dettaglio – febbraio 2022”, 8 aprile 2022

Cresce l’e-commerce come canale di vendita

Guardando tutti i canali distributivi, il valore delle vendite al dettaglio è in crescita rispetto allo scorso anno: la grande distribuzione registra un +3,6%, le piccole imprese un +5,4%, le vendite al di fuori dei negozi un +2,7% e il commercio elettronico un +5,0%.

La vendita tramite e-commerce mostra segnali positivi considerando che nell’indagine rientrano solo le aziende che effettuano vendite online come attività prevalente. Non vengono considerati i volumi di vendite generati dall’e-commerce per tutte quelle imprese che invece hanno un codice attività diverso, che quindi confluiscono negli altri canali distributivi.

L’online continua a mostrarsi come un canale stabile, in crescita e adatto per cogliere opportunità sia nel commercio al dettaglio ma anche per quello verso le aziende.

Sono molte infatti le realtà italiane del made in Italy, di produzione artigianale o piccola manifattura che stanno integrando l’e-commerce nei propri canali distributivi.

L’e-commerce per accorciare la filiera distributiva

Negli ultimi 2 anni abbiamo assistito ad uno stravolgimento del modo di vendere alle imprese. Chi ne ha risentito di più sono proprio quelle aziende che affidavano la propria strategia commerciale ad una rete di distributori o di negozi. Le chiusure legate alla pandemia hanno spinto queste aziende a trovare nuove soluzioni per mantenere un canale di vendita così importante.

La realizzazione di un e-commerce b2b o di virtual show room ha permesso a tante aziende di dialogare direttamente con i propri clienti, comunicando in maniera adeguata i valori del marchio, le novità e i punti di forza. Una piattaforma di vendita alle imprese di questo tipo permette ad agenti, rappresentanti ed aziende produttrici di massimizzare i propri sforzi nell’acquisizione di nuovi clienti e nella valorizzazione di quelli attivi.

L’e-commerce per aprire nuovi canali

La vendita al consumatore finale ha le sue regole, ma chi meglio di chi produce è in grado di comunicare e valorizzare al meglio il proprio prodotto? L’esigenza di avere riscontri diretti dai consumatori assieme al desiderio di creare un’identità di brand forte, vicina alle persone e in grado di innescare dialoghi alla pari è alla base della scelta di molti brand di aprire un e-commerce b2c da affiancare alla vendita tradizionale tramite rete agenti.

Nel mettere in campo questa strategia sono molti gli aspetti da valutare, dalla gestione di un magazzino nuovo che non si confonda con quello tradizionale, alla gestione di prezzi che non penalizzino la filiera tradizionale, fino alla scelta dei canali di comunicazione da presidiare internamente, come quello dei social network.

Alma Digital segue l’andamento delle vendite al dettaglio

Agenzia marketing digitale, Alma offre ai propri clienti percorsi di consulenza per l’avvio alla vendita online tramite e-commerce. Ci occupiamo di creare strategie che siano veloci, facili da scalare e fortemente orientate a dare risultati nel breve periodo. Aiutiamo i nostri clienti a organizzare il lavoro in base alle priorità e alla capacità di ogni azione di dare un impatto e stimolare la crescita, grazie ad un’attenta analisi dei dati e allo sviluppo di know-how condiviso.

Contattaci per parlarci del tuo progetto!

Author avatar
Lara Kersbamer

Appassionata di comunicazione, numeri e tecnologia, sono laureata in lingue ed economia e lavoro nel marketing digitale da più di 10 anni.