Black Friday 2019

black friday 2019

Anche quest’anno i maggiori player del commercio elettronico si stanno attrezzando per la settimana del black friday con attività di engagement iniziate già nel mese di ottobre.

E’ il caso di Amazon, che ha lanciato il 21 ottobre un’iniziativa per la generazione di buoni sconti da € 10 a fronte di una spesa di € 30. Un’idea che cerca di attirare l’attenzione degli utenti con largo anticipo cercando di generare aspettative (hype) nei consumatori. 

Questo tipo di strategia di marketing fa leva su una paura intrinseca dell’animo umano, la cosiddetta fear-of-missing-out (FOMO), ovvero la paura che le persone hanno di rimanere escluse da un evento importante a livello sociale. Per cui, più le persone parlano, soprattutto sui social network, di un evento, più alta è la probabilità di attirare l’attenzione di nuovi utenti su quell’evento che a loro volta ne attireranno di nuovi.

Creare hype attorno al lancio di un nuovo prodotto o attorno ad una ricorrenza speciale, come può essere il black friday, ha come obiettivo primario proprio quello di creare passaparola e aspettative crescenti in un pubblico che non vede l’ora di capire cosa succederà.

Anche la comunicazione di Unieuro va nella stessa direzione di attirare l’attenzione degli utenti in anticipo, promettendo offerte imperdibili ma senza dare nessun dettaglio su prezzi, sconti e opportunità. Tutto verrà rilasciato venerdì 29 novembre.

Perchè tutta questa attenzione dell’e-commerce e del negozio al dettaglio verso un venerdì “qualsiasi”?

A dire il vero non si tratta di un giorno qualunque, ma del venerdì che negli Stati Uniti segue il giorno del Ringraziamento e che i commercianti sfruttano ogni anno per lanciare offerte imperdibili e dare il via agli acquisti pre-natalizi. E’ una tradizione statunitense che è permeata nel mercato europeo attraverso gli e-commerce e si sta diffondendo anche in Italia, non solo online ma anche nel commercio al dettaglio.

L’hanno scorso il commercio al dettaglio ha registrato un +0,7% nelle vendite a novembre rispetto al mese precedente (dati ISTAT ) confermando il trend positivo anche nei confronti dell’anno precedente.

Il settore dove è stato registrato un incremento più forte (+11,7%) è quello del gruppo di prodotti “Elettrodomestici, radio, tv e registratori”, i prodotti più in evidenza durante il black friday. In forte crescita rispetto al 2017 anche il commercio elettronico, che rileva un aumento delle vendite del 22,4%. Insomma, una grande opportunità per le vendite al dettaglio sotto qualsiasi forma distributiva.

Considerata l’attenzione crescente del pubblico in questo periodo dell’anno, sono sempre di più i negozi e gli shop online che decidono di creare una strategia di promozione ad hoc per attrarre nuovi clienti presso il punto vendita o visitatori sul proprio e-commerce. Il marketing digitale permette di costruire strategie efficaci e misurabili per far conoscere le proprie promozioni ad un target specifico. 

Non aspettare l’ultimo momento per farti trovare dai nuovi clienti e, soprattutto, non fare tutto da solo!

Alma può aiutarti a creare campagne pubblicitarie ad hoc sui social per promuovere le tue offerte dedicate al venerdì più conveniente dell’anno!

Ma non solo! Possiamo occuparci a 360° della tua pubblicità dedicata agli sconti di Natale o dei saldi invernali e estivi.

Contattaci per sapere come possiamo aiutarti ad aumentare le tue vendite, online o offline.